cartello pandaciclista oasiI nostri volontari lavorano al Progetto "Pandaciclista di Oasi in Oasi": nuovi cartelli vengono installati in alcune delle Oasi WWF toscane.

Le Oasi WWF rappresentano scrigni di biodiversità e conservazione e la mobilità sostenibile e attiva si inserisce e si fonde pienamente in questo contesto: diventare un Pandaciclista e raggiungere in Bicicletta tutte le Oasi lungo la Ciclovia Tirrenica integra questi due elementi in un più ampio concetto di salvaguardia ambientale. Il progetto nasce proprio per rendere le Oasi un posto accogliente per i cicloturisti e per fornire loro tutte le informazioni sui percorsi migliori da seguire.

Puoi trovare maggiori dettagli sul sito dedicato al progetto:

https://www.pandaciclista.it

Il progetto, i cui lavori non sono ancora terminati, nasce da un'idea del WWF Livorno ed è stato finanziato da un contributo del WWF Italia.

 

petizione bici 2020

Il Coordinamento Mobilità Sostenibile lancia una nuova campagna per la sicurezza di tutti. Chiediamo meno velocità sulle strade e più sicurezza al fine di ridurre gli incidenti stradali. Chiediamo subito corsie ciclabili, manutenzione, collegamenti e continuità delle piste ciclabili in modo da non dover ritrovarsi in situazioni pericolose. Chiediamo una Livorno più sostenibile.

Si può leggere la lettera aperta al Sindaco e firmare su https://forms.gle/TCrH6nUsDwBXbaUb6

Coordinamento_mobilita.pngNato nel 2019, il Coordinamento Mobilità Sostenibile Livorno è un coordinamento di associazioni ambientaliste a cui oltre al WWF Livorno aderiscono: FIAB, Legambiente, Eco-Mondo, Terra Maestra, CAI, LIPU, Associazione Paraplegici Livorno. L’obiettivo del Coordinamento è aumentare gli spazi e i servizi per chi si muove a piedi o in bicicletta o vuole sperimentare gli innovativi mezzi di micromobilità elettrica.
Consultando i dati del 2018, a Livorno ci sono 55 auto e 27 motocicli di proprietà ogni 100 abitanti: un numero spropositato, quasi il doppio rispetto alle città europee più virtuose, a cui dobbiamo aggiungere il traffico generato da pendolari, visitatori occasionali e turisti. Le auto private si muovono soltanto per il 5% delle loro vita, per il 95% del tempo sono ferme in sosta occupando spazio pubblico che potrebbe essere destinato ad attività più utili alla comunità. I costi che la comunità sopporta per il modello urbano centrato sull’auto, causati dagli incidenti stradali, dall’inquinamento, dall’occupazione di spazio e non ultima dalla sedentarietà, sono pari a non meno di 1.900 euro all’anno per ogni cittadino. La velocità media delle auto oscilla tra i 7 e i 20 km orari. La bicicletta, ben più rapida per spostarsi in ambito urbano, fa risparmiare alla comunità almeno un euro per ogni km percorso.

Il Coordinamento punta nel raggiungere questi due obiettivi:
1) Zero vittime in ambito urbano Gli amministratori devono impegnarsi a raggiungere, nel loro mandato, la riduzione di almeno 20 punti percentuali del numero di incidenti.
2) 60% del Modal Split con spostamenti di tipo sostenibile Oggi la quota di mobilità sostenibile livornese è ferma al 37% Gli amministratori devono impegnarsi a raggiungere, nel loro mandato, l'obiettivo minimo di incrementare la quota sostenibile di almeno 15 punti percentuali, tre punti percentuali ogni anno a vantaggio dei piedi della bicicletta ed il TPL.

Email; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Facebook: https://www.facebook.com/coordinamento.mobilita.sostenibile.livorno

Il WWF Livorno e il Gruppo dei Pandaciclisti sostiene ampiamente la Campagna 10 Minuti della Fiab Livorno così come nel 2014. Anche quest'anno auspichiamo l'adesione di tutti i candidati al manifesto italiano per la buona  mobilità, è giunto il momC10 minuti 2019 mini miniento di fare il punto e mettere a disposizione nuovi e aggiornati contenuti, come abbiamo fatto  5 anni fa in occasione delle elezioni comunali livornesi..

Il manifesto 2019 è stato scritto da FIAB Livorno e oltre al WWF Livorno è sostenuto da altre associazioni livornesi: 

LEGAMBIENTE, LIPU, RESET, ECOMONDO, PRO LOCO, Associazione PARAPLEGICI, Lega Italiana Lotta ai Tumori, Scout CNGEI, Quartieri Uniti Ecosolidali, UISP comitato terre etrusco labroniche, TERME DEL CORALLO onlus.

Il Progetto Modì

Il Progetto MODI': MObilità Dolce e Integrata nell’area vasta livornese, fa parte del Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro, finanziato all’80% dal Ministero dell’Ambiente.

Modì promuove la mobilità sostenibile attraverso interventi che incrementano sia l’utilizzo di modalità di spostamento dolce sia lo sviluppo di forme integrate di trasporto pubblico nelle aree a domanda debole. E’ promosso dalla Provincia di Livorno e dai Comuni di Livorno, Cecina, Collesalvetti e Rosignano, saranno realizzati una serie di interventi diffusi sul territorio a carattere infrastrutturale e organizzativo, rafforzati da iniziative che avranno la finalità di promuovere proprio l’utilizzo delle opere e dei servizi creati.

Calendario eventi

Dicembre 2022
L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

I prossimi eventi

Nessun evento

 

Privacy