recupero fine2Nel 2021, il nostro 37° e ultimo anno di attività, il servizio di soccorso fauna selvatica del WWF Livorno ha fatto registrare un nuovo record. In tutta la Val di Cornia e isola d'Elba abbiamo soccorso ben 640 animali! Ricordiamo che il numero unico per il soccorso fauna in provincia di Livorno rimane comunque attivo grazie ai volontari che ancora vi operano ed è 0586/400226.

Piombino

Campiglia M.ma

San Vincenzo

Suvereto

Castagneto C.ci

Isola d' Elba

Altra provenienza

Totale

333

75

70

26

76

59

1

640

Tra le specie più soccorse, spicca il Gabbiano reale con 76 interventi, a seguire Rondone 66, Tortora dal collare 55 e Piccione 53.Notevoli anche i 40 Assioli, i 35 Balestrucci e Passeri e le 25 Rondini. Tra i mammiferi i Pipistrelli sono 20 e i Ricci 17. In totale abbiamo aiutato n° 58 mammiferi, n° 11 rettili e ben n° 571 uccelli.

Specie particolari sono stati i 5 Lodolai, un Gruccioine, alcuni Falchi di Palude, un Rigogolo, alcuni Sparvieri ed un Porciglione, ma anche Upupe e Barbagianni.

Pipistrelli

Lepre

Volpe

Tasso

Moscardino

Scioattolo rosso

Faina

Riccio

20

3

3

3

2

9

1

17

recupero fine3Incidenza dei piccoli (Pulli e Cuccioli) sul totale dei soccorsi per Comune.

Comuni

Soccorsi

Piccoli

Piccoli %

PIOMBINO

333

123

36,94

CASTAGNETO CARDUCCI

76

38

50,00

SASSETTA

0

0

0,00

CAMPIGLIA MARITTIMA

75

22

29,33

SAN VINCENZO

70

31

44,29

BIBBONA

1

0

0,00

SUVERETO

26

14

53,85

ELBA

59

29

49,15

I viaggi effettuati verso il Centro C.R.U.M.A. di Livorno sono stati più di 80.

Ringraziamo tutti i volontari ed i cittadini che hanno collaborato, non dimentichiamo le Amministrazioni comunali con i loro corpi di Polizia Municipale e quanti hanno avuto pazienza e compreso le difficoltà di svolgere un servizio pieno di incognite. Un grazie al C.R.U.M.A. LIPU di Livorno e ad Animal Project per la collaborazione.

WWF Livorno

recupero fauna 1Il servizio è attivo in Val di Cornia dal 1983.
Siamo autorizzati alla detenzione e mobilitazione temporanea della fauna selvatica da un atto provinciale del 1998, che faceva seguito alla legge nazionale sulla caccia (L. 157/92) che delegava le Regioni, e loro le Province, alla competenza in materia di soccorso fauna selvatica. Dalle poche decine di recuperi dei primi anni, siamo passati dagli anni 2000 a superare costantemente i 200 recuperi annui! Le specie più recuperate sono ovviamente gli uccelli, oltre l'80%, ma non mancano mammiferi, rettili ed anfibi.
Spesso l'intervento sconfina anche in comuni o province limitrofe (Pisa e Grosseto); dopo le eventuali cure iniziali il centro di cura e riabilitazione con cui collaboriamo da anni è il C.R.U.M.A. della LIPU a Livorno, in loc. Cisternino.
Tra i volatili più recuperati spiccano i Gabbiani reali, Rondoni, molti rapaci notturni e purtoppo in autunno anche rapaci diurni non di rado vittime di armi da fuoco!
Importante è anche il recupero di molti chirotteri, tanto utili in natura, scoiattolo, volpi, istrici, tassi etc..
Una delle finalità di tale servizio è quella di far conoscere l'operato della nostra Associazione sul territorio, ai fini di avvicinare nuovi volontari, sensibilizzare la cittadinanza (sopratutto i bambini) verso le diverse tematiche ambientali e il rispetto della nostra fauna e dell'ambiente che le racchiude.
Inoltre facciamo denuncia e sensibilizzazione contro gli abbattimenti illegali e l'abbandono di specie alloctone (aliene) in natura, uno dei problemi maggiori delle nostre zone è per esempio l'abbandono delle Trachemys, ovvero le tartarughe americane dalle guancie rosse o gialle che si vendono con leggerezza nei negozi di animali oppure alle fiere.
Il servizio si sostiene con le donazioni dei privato cittadini e pochi contributi elargiti da alcune Amministrazioni più attente al problema. Il massimo sforzo si regge sulla  buona volontà dei volontari e dei cittadini, pertanto chi volesse dare una mano per recuperare, alimentare o trasportare gli animali a Livorno può contattarci attraverso i nostricanali di comunicazione.
Per il servizio (attivo solo sulla Val di Cornia) è a disposizione anche un numero di telefono: tel. 0586 400226 (centralino unico del CRUMA) attivo dalle 10 alle 17 tutto l'anno.
In allegato alla pagina trovate i Resoconti attività di soccorso fauna selvatica in difficoltà Anno 2016 - 2017 - 2018.recupero fauna 2

Calendario eventi

Dicembre 2022
L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

I prossimi eventi

Nessun evento

 

Privacy