Chiusura 199 tnComunicato Stampa delle associazioni aderenti al Progetto Occhi sulle Colline (in allegato).

Ci risiamo. Di nuovo ci troviamo di fronte ad una recinzione che compare improvvisamente lungo i sentieri dei Monti Livornesi e che blocca il passaggio anche agli escursionisti che si muovono con rispetto sul territorio. Di nuovo ci ritroviamo privati di un bene comune che appartiene a tutti.

Riportiamo di seguito il testo scritto sui social dall’Associazione per il Parco Culturale di Camaiano ODV (associazione aderente ad Occhi sulle Colline) che per prima ha evidenziato il fatto:

“Amara sorpresa sulla Strada del Mille, ovvero sul sentiero 199, uno dei percorsi escursionistici più belli del nostro territorio: una recinzione - che ha tutto l’aspetto di essere il tentativo di una chiusura definitiva -sbarra il tratto che congiunge Via del Poggettone a Via di Castelpiero guadando il Botro Sanguigna.  
Un tratto già reso di difficile percorrenza a causa del continuo passaggio abusivo delle moto da enduro ma di vitale importanza per la nostra rete escursionistica, realizzato nell'ambito di INTERREG III, un progetto comunitario del FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) e inaugurato nel 2005 con tanto di accordo tra i proprietari dei terreni privati attraversati e Istituzioni. 
Tantissimo lavoro di volontariato, sia per la realizzazione sia per la manutenzione, e anche tanti soldi pubblici spesi non possono essere vanificati in questo modo! Ci auguriamo un sollecito intervento da parte delle nostre Amministrazioni volto a risolvere questa incresciosa situazione!”

Allegati:
Scarica questo file (CStampa_Chiusura199_OSC.pdf)Il comunicato stampa[ ]407 kB

Lettera aperta OSC 2020Le associazioni di Occhi sulle Colline presentano una LETTERA APERTA a Istituzioni, a organi politici, alla stampa e a tutta la COMUNITA’ che vive il territorio, nella quale proponiamo le nostre riflessioni sul nuovo assetto e le nostre proposte per il cammino futuro. Una lettera che invita tutti a continuare a lavorare insieme per procedere senza intoppi verso la creazione di quello che sulle nostre colline non c’è mai stato: una vera Area Protetta che sappia coniugare la prioritaria funzione di tutela e conservazione della natura con la promozione di turismo e attività ambientalmente sostenibili.

Il giorno 5 novembre 2020 alle ore 15 si è tenuta la conferenza stampa di lancio della Lettera. Sono intervenuti anche gli assessori Cepparello e Fattorini dei Comuni di Livorno e Collesalvetti. Potete riascoltarla tutta a questo LINK: https://youtu.be/cR2a4Dta-Yw

Abbiamo individuato 9 ingredienti per “costruire un Parco” e dopo 20 anni siamo ancora indietro su tutti. L’area protetta attende un soggetto gestore e un regolamento. Rileviamo anche aspetti positivi nel nuovo assetto approvato in Regione ma occorre accelerare su molti fronti.

Le associazioni chiedono a gran voce di ripartire da un TAVOLO DI CONFRONTO, dalla SENTIERISTICA, dalla COMUNITA’, dalla CULTURA SCIENTIFICA, dal TURISMO VERDE.

Allegati:
Scarica questo file (Lettera_aperta_OSC_2020.pdf)Lettera_aperta_OSC_2020.pdf[ ]638 kB

Il comunicato stampa delle Associazioni del Progetto Occhi sulle Colline con cui il WWF Livorno e le altre associazioni aderenti ribadiscono il loro no alla discarica di rifiuti sul Monte LaLogo Poggia.

Il comunicato completo lo puoi scaricare in PDF a questo link:

Comunicato stampa Occhi sulle Colline discarica Limoncino

Per ripercorrere la storia del nostro impegno nella questione riportiamo anche il link al comunicato stampa del 2010 che scrivemmo come WWF Livorno:

https://www.wwflivorno.it/index.php/news/comunicati-stampa/comunicati-wwf-livorno/download/5-comunicatistampa/41-discarica-limoncino

Vogliamo condividere con voi tutti l'esito positivo di una vicenda legata al territorio dei Monti Livornesi nel Comune di Rosignano Marittimo.

Con il supporto fondamentale dell'allora delegato del WWF Toscana Marcello Demi (attuale Consigliere nazionale) e l'ufficio legale del WWF Italia abbiamo potuto dare forza AD ADIUVANDUM al ricorso al TAR del 2014 nei confronti di una nuova cava di argilla (Cava del Gozzone) in un area agricola di alto valore paesaggistico che vede lo sviluppo di attività agrituristiche sostenibili che puntano alla tutela del territorio collinare a noi caro.

Il ricorso dopo 5 anni è stato dunque approvato.

Il grazie più grande va senz'altro al CSSTO (“Comitato Salvaguardia e Sviluppo del Territorio e Occupazione”) che da subito si è battuto in prima persona per salvare la valle.

A questo link potete rivedere tutta la faccenda:
http://www.cssto.it/la-faccenda--cava-del-gozzone--.html

Il comunicato stampa delle Associazioni del Progetto Occhi sulle Colline che, partendo dalla situazione specifica del Podere Cafaggio1 nella Logovalle del Chioma nel territorio dei Monti Livornesi (Comune di Livorno), denuncia nuovamente la situazione pessima degli immobili nel territorio sia a livello strutturale sia riguardo l'assenza di destinazioni d'uso a futuro servizio dell'area protetta.

Il comunicato è allegato come file PDF in fondo a questa pagina.

Calendario eventi

Giugno 2022
L M M G V S D
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30

I prossimi eventi

Nessun evento

 

Privacy