• Il WWF vicino a te!

  • Il WWF vicino a te!

  • Il WWF vicino a te!

  • Il WWF vicino a te!

  • Il WWF vicino a te!

  • Il WWF vicino a te!

  • Il WWF vicino a te!

  • Il WWF vicino a te!

prev next

In evidenza questo mese

petizione bici 2020

Il Coordinamento Mobilità Sostenibile lancia una nuova campagna per la sicurezza di tutti. Chiediamo meno velocità sulle strade e più sicurezza al fine di ridurre gli incidenti stradali. Chiediamo subito corsie ciclabili, manutenzione, collegamenti e continuità delle piste ciclabili in modo da non dover ritrovarsi in situazioni pericolose. Chiediamo una Livorno più sostenibile.

Si può leggere la lettera aperta al Sindaco e firmare su https://forms.gle/TCrH6nUsDwBXbaUb6

Coordinamento_mobilita.pngNato nel 2019, il Coordinamento Mobilità Sostenibile Livorno è un coordinamento di associazioni ambientaliste a cui oltre al WWF Livorno aderiscono: FIAB, Legambiente, Eco-Mondo, Terra Maestra, CAI, LIPU, Associazione Paraplegici Livorno. L’obiettivo del Coordinamento è aumentare gli spazi e i servizi per chi si muove a piedi o in bicicletta o vuole sperimentare gli innovativi mezzi di micromobilità elettrica.
Consultando i dati del 2018, a Livorno ci sono 55 auto e 27 motocicli di proprietà ogni 100 abitanti: un numero spropositato, quasi il doppio rispetto alle città europee più virtuose, a cui dobbiamo aggiungere il traffico generato da pendolari, visitatori occasionali e turisti. Le auto private si muovono soltanto per il 5% delle loro vita, per il 95% del tempo sono ferme in sosta occupando spazio pubblico che potrebbe essere destinato ad attività più utili alla comunità. I costi che la comunità sopporta per il modello urbano centrato sull’auto, causati dagli incidenti stradali, dall’inquinamento, dall’occupazione di spazio e non ultima dalla sedentarietà, sono pari a non meno di 1.900 euro all’anno per ogni cittadino. La velocità media delle auto oscilla tra i 7 e i 20 km orari. La bicicletta, ben più rapida per spostarsi in ambito urbano, fa risparmiare alla comunità almeno un euro per ogni km percorso.

Il Coordinamento punta nel raggiungere questi due obiettivi:
1) Zero vittime in ambito urbano Gli amministratori devono impegnarsi a raggiungere, nel loro mandato, la riduzione di almeno 20 punti percentuali del numero di incidenti.
2) 60% del Modal Split con spostamenti di tipo sostenibile Oggi la quota di mobilità sostenibile livornese è ferma al 37% Gli amministratori devono impegnarsi a raggiungere, nel loro mandato, l'obiettivo minimo di incrementare la quota sostenibile di almeno 15 punti percentuali, tre punti percentuali ogni anno a vantaggio dei piedi della bicicletta ed il TPL.

Email; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Facebook: https://www.facebook.com/coordinamento.mobilita.sostenibile.livorno

In vista della ripresa delle attività lungo gli arenili ed alla luce di alcune ipotesi circolate, le varie sedi Regionali del WWF hanno congiuntamente redatto ed inviato il seguente Comunicato Stampa. Le coste e gli arenili in particolare nonostante la grande importanza ambientale sia per la Biodiversità ospitata sia per contrastare il grande problema dell’erosione Costiera sono tra gli ecosistemi maggiormente a rischio a causa dell’enorme pressione antropica e tra l’altro, visto il lungo periodo di assenza umana, alcune specie come il Fratino, peraltro tra le più minacciate in assoluto, potrebbero essersi spinti oltre i consueti limiti.

Foto Fratino

In particolare viene espressa la totale contrarietà ad eventuali “allargamenti delle concessioni balneari”, si sottolinea l’assoluta salvaguardia delle aree dunali e retrodunali, la necessità di censimenti e tutela dei nidi dell’avifauna prima dell’avvio di ogni attività, si conferma ancora una volta la contrarietà alla pulizia meccanizzata delle spiagge e si auspica una particolare tutela delle zone con maggior valore naturalistico e la creazione di una rete di soggetti per la verifica e tutela dei nidi di Tartaruga (sempre più frequenti negli ultimi anni) e degli spiaggiamenti di Cetacei.

Tra l'altro sempre su questi temi come WWF Livorno invieremo alcune specifiche lettere ai Comuni costieri della ns Provincia

Il Comunicato Stampa : 

Il comunicato stampa delle Associazioni del Progetto Occhi sulle Colline con cui il WWF Livorno e le altre associazioni aderenti ribadiscono il loro no alla discarica di rifiuti sul Monte LaLogo Poggia.

Il comunicato completo lo puoi scaricare in PDF a questo link:

Comunicato stampa Occhi sulle Colline discarica Limoncino

Per ripercorrere la storia del nostro impegno nella questione riportiamo anche il link al comunicato stampa del 2010 che scrivemmo come WWF Livorno:

https://www.wwflivorno.it/index.php/news/comunicati-stampa/comunicati-wwf-livorno/download/5-comunicatistampa/41-discarica-limoncino

Riportiamo in allegato alla pagina le osservazioni che le associazioni del progetto Occhi sulle Colline hanno presentato alla Regione Toscana nell'aprile 2019 pLogoer il percorso di “Informazione e partecipazione per la ridefinizione del sistema integrato delle aree protette dei Monti Livornesi”.

Questo stesso documento presenta numerosi allegati:

• Documento IL PARCO SECONDO NOI: “9 Ingredienti per costruire un parco” e “Cosa occorre fare” (già presenti sul nostro sito web)
• “Protocollo Intesa per la Sentieristica” e “Protocollo di adozione di un sentiero” (in allegato alla pagina)
• Dossier sui danni dei mezzi motorizzati sui sentieri (in allegato alla pagina)

Il testo delle osservazioni e gli allegati saranno inviati anche ai candidati sindaci nei comuni di Livorno, Collesalvetti e Rosignano nelle elezioni del 2019.

 

Calendario eventi

Luglio 2020
L M M G V S D
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31

I prossimi eventi

 

N.B.: questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Per saperne di piu'

Accetto